Nel 1990 Alessandro Garofalo era l’unico fisico tra i molti ingegneri di Galgano Group . Un giorno, Alberto Galgano, lo invitò a recuperare gli appunti di una lezione che Edward De Bono aveva tenuto proprio a Milano molti anni prima, nel 1962.

Pensiero laterale, teoria dei sei cappelli, tutto spiegato su fogli e quaderni ormai quasi illeggibili e strappati, chiusi dentro una vecchia valigia rossa impolverata: ricostruirli uno per uno generò in Alessandro un cortocircuito di intuizioni.

Fu poi un’osservazione dell’imprenditore Nadir Spezzapria a fargli capire che avrebbe potuto vivere delle proprie idee.

Nel 1995 crea Garofalo & Idee Associate, con l’ambizione di aumentare la capacità innovativa nelle organizzazioni, attraverso contaminazioni interdisciplinari.

Alessandro e il suo team sono diventati negli anni il punto di riferimento in Italia per la consulenza non convenzionale nel campo dell’innovazione di prodotti e servizi, autori di un metodo strutturato e partecipativo che ha come fondamento la creatività che nasce dal basso. 

Una presenza discreta ma determinante easter-egg in azienda, che valorizza il successo dei clienti, ad oggi 226, e non quello del proprio operato. 

In questa gallery d’epoca abbiamo raccolto alcuni ricordi di convegni, laboratori e sessioni creative.

Designed by: +